Acciuga o Alice

Nome scientifico: Engraulis encrasicolus
Nome inglese: European anchovy
Nome italiano: Acciuga

È un pesce pelagico di piccole dimensioni, dalle abitudini gregarie, presente in tutto il Mediterraneo, Mare del Nord ed Atlantico orientale. Vive in mare aperto a varie profondità potendo raggiungere anche i 200 m, d’estate si avvicina alle coste per deporre le uova. Raggiunge al massimo i 20 cm di lunghezza ma più comunemente 12-15 cm. Il colore del dorso è blu o verde intenso, con fianchi e ventre argentei. La forma del corpo è slanciata, l’occhio grande, la pinna dorsale raggiunge la metà del corpo. Può essere confusa con la sardina dalla quale si distingue per la bocca, situata nella parte inferiore della testa (infera) e che si estende fino agli occhi. Si nutre di plancton, piccoli crostacei e larve di molluschi. L’acciuga è una delle specie ittiche più importanti per le marinerie del mar Mediterraneo e dell’Oceano Atlantico. Nell’area mediterranea il bacino più produttivo risulta il mar Adriatico con l’80% dello sbarcato italiano. La sua cattura avviene con vari metodi (reti a strascico, reti da posta) ma principalmente con un’apposita rete da circuizione nota come cianciolo.